L’innovazione digitale in azienda trasforma anche i pagamenti

L’innovazione digitale investe il mondo aziendale a 360°, con interi reparti e processi, sono coinvolti nella trasformazione, dalla produzione al marketing all’Hr. E non solo, anche all’interno della gestione finanziaria e dei pagamenti stanno avanzando nuovi servizi e prodotti. Anche in fatto di pagamenti ogni impresa ha esigenze proprie, e richiede servizi e prodotti sempre più su misura. C’è chi punta a snellire le procedure tra datore di lavoro e dipendente, chi ha la necessità di fornire liquidità ai propri impiegati in trasferta, chi è alla ricerca di servizi in grado di centralizzare la gestione della contabilità. E facilità e velocità di gestione nel pagamento sono solo alcuni degli aspetti più rilevanti richiesti dalle aziende.

Soluzioni corporate e business per creare profili di spesa personalizzati

Qualche esempio? Operatori del settore quali Nexi, PostePay, Revolut, e N26 mettono a disposizione delle imprese soluzioni corporate e business che permettono di creare profili di spesa personalizzati, avvisi in realtime, e rendicontazioni dettagliate per ogni dipendente. Per le aziende sono previsti poi servizi per l’e-commerce, che consente di accettare pagamenti online attraverso tutti i canali e in tutte le modalità, e-commerce, transazioni da mobile, pagamenti ricorrenti, pagamenti in un clic e molto altro.

Nei negozi non si fa più la fila alla cassa

Ma esiste anche un percorso che inizia e si conclude senza fila alla cassa. Il negozio diventa quindi il luogo dell’esperienza d’acquisto ideale, fatta solo di scelte e servizi, senza perdere tempo in coda.

Nel settore della grande distribuzione organizzata, ma anche nel mondo fashion e nella ristorazione, o nel campo dei servizi come oil o vending machines, gli operatori del settore rendono l’esperienza d’acquisto sempre più veloce, sicura e piacevole. Semplici strumenti innovativi fanno sparire quindi il punto cassa, regalando una customer experience senza frizioni, che consente una maggiore semplicità di relazione tra merchant e cliente.

I vantaggi di una carta virtuale

E poi ci sono le carte. Oltre a quelle fisiche, con plafond adeguati alle dimensioni del business, si trovano anche quelle virtuali. Per i pagamenti ora le aziende hanno infatti a disposizione card virtuali che possono anche essere collegate a una carta “normale”, riporta Adnkronos. I vantaggi offerti sono diversi: poter gestire le spese di trasferta in tutta tranquillità, avere meno costi amministrativi, una maggiore semplificazione nelle procedure organizzative.

Insomma, con le carte virtuali direttori finanziari, Cfo, ma anche piccoli imprenditori, potranno finalmente gestire il capitale in modo ottimale, eliminando gli anticipi di cassa e tracciando tutte le spese in poco tempo.