Arriva WiFi Italia, la app per connettersi gratis sul territorio nazionale

In Italia si può ora accedere e connettersi alla rete wi-fi  gratuitamente e su tutto il territorio nazionale grazie a una app. La app, parte del progetto del Governo italiano   denominato WIFi°Italia°it, consente a cittadini e turisti di navigare in Internet in modo semplice, veloce e soprattutto senza costi. Il progetto, che consente di federare le reti pubbliche e private per avere un unico e semplice sistema di accesso alla rete wifi, ha l’obiettivo di far crescere la rete nei luoghi del turismo e della cultura nonché di sfruttare le reti esistenti per arricchire di dati l’ecosistema del turismo; è aperto a soggetti privati e enti pubblici dotati di una propria rete. WiFI°Italia°it rientra nel progetto comunitario WiFi4EU che ha lo scopo di creare un mercato unico digitale offrendo wi-fi gratuito per gli europei.

Cosa è

Il Progetto WiFi°Italia°It ha come obiettivo principale quello di permettere a cittadini e turisti, italiani e stranieri, di connettersi gratuitamente e in modo semplice a una rete wi-fi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale. Sostanzialmente, il progetto governativo mette a sistema le reti già esistenti. Quindi la nuova app per dispositivi mobili permette a ciascun utente di accedere in maniera trasparente e immediata a tutta la federazione di reti WiFi°Italia°it e di usufruire sia della connettività sia dei contenuti e dei servizi dell’ecosistema del Turismo che via via verranno messi a disposizione.

Come funziona

La app può essere installata sul proprio dispositivo mobile scaricandola sia dallo store di Apple sia da quello di Google. A questo punto basta una semplice registrazione, con l’inserimento di alcuni dati anagrafici necessari per l’autenticazione, per gestire il collegamento sulla rete wi-fi sotto la cui copertura ci si trova in quel momento. Gli utenti possono così navigare in tutte le reti federate in tutta Italia, con particolare attenzione ai luoghi del turismo e della cultura. Dopo il primo accesso non ci sarà più bisogno di autenticarsi nuovamente, visto che l’accesso avverrà in modo automatico. La app mette inoltre a disposizione servizi centralizzati e locali quali quali informazioni, servizi di acquisito biglietti, accesso a contenuti di interesse.

Dove è attivo

A oggi sono stati sottoscritti protocolli d’intesa con le Regioni Emilia Romagna, Toscana e la provincia di Trento, e sono già partiti progetti pilota a Roma, Milano, Firenze, Prato e Bari. Man mano, il servizio verrà esteso a tutta Italia.

Prossimi step

Nei suoi prossimi sviluppi la app consentirà anche la registrazione con SPID e l’accesso per i pc portatili e pad.